Menu

JORGE NAVARRO SI PRENDE IL TERZO PODIO CONSECUTIVO A LE MANS

Il Lightech Speed Up team termina il weekend francese a pieni voti e saluta Le Mans con tanta soddisfazione per il terzo podio consecutivo di Jorge Navarro, secondo classificato, e l’ottima rimonta del compagno di box, Fabio Di Gannantonio, che raggiunge la zona punti con il dodicesimo piazzamento.

Dopo le qualifiche bagnate del sabato, i tecnici cambiano il setting delle moto perché, sebbene il cielo sia nuvoloso, si prospetta una gara asciutta. Il poleman Navarro, dopo una buona partenza perde qualche posizione e al primo giro è alle spalle di Vierge al quarto posto. A quasi metà gara Jorge è secondo, determinato a raggiungere Marquez. Qualche errore di guida toglie la possibilità al numero nove del Lightech Speed Up team di lottare per la vittoria, ma ancora una volta si aggiudica un meritatissimo secondo posto ed il giro veloce della gara in  1’36.764.

Fabio Di Giannantonio, ventesimo in griglia, affronta la gara con la determinazione e la consapevolezza di poter competere e ancora una volta dimostra la sua crescita alla guida della Speed Up tagliando il traguardo dodicesimo.

JORGE NAVARRO#9 – 2° 

“Sono davvero molto contento di questo weekend, soprattutto perché Le Mans è un circuito che mi ha sempre creato un po’ di problemi in questa categoria. Dopo le prove del venerdì in cui non avevamo un buon feeling con la moto, siamo stati davvero bravi, io ed il mio staff, a capire come risolvere i problemi e a fare quindi la pole sul bagnato. Questa mattina, con pista asciutta, abbiamo fatto delle modifiche al setting e durante il warm up ho capito che potevamo lottare per la vittoria. Mi spiace per gli errori che ho commesso sempre alla stessa curva, la 8, senza i quali potevamo raggiungere la prima posizione, ma siamo comunque riusciti ad arrivare secondi e a prenderci il terzo podio consecutivo. Siamo super contenti, venti punti in più e terzo posto in classifica!”

FABIO DI GIANNANTONIO#12

“Sono contento perché è stata una gara abbastanza insidiosa e dopo un weekend complicato siamo riusciti a fare bene. Partire dalla ventesima posizione non è stato facile ma ho dato il massimo e sono riuscito a recuperare un po’ di posizioni. Dobbiamo lavorare meglio nelle sessioni di libere e in qualifica per cercare di partire più avanti e poi migliorare soprattutto nella prima parte della gara dove siamo stati un po’ lenti.”